Calhanoglu convince tutti, questa per lui è di gran lunga la migliore stagione da quando è al Milan. Con Pioli il turco ha trovato finalmente sé stesso ed importantissima è stata la cura Ibrahimovic che ha dato quella giusta cattiveria agonistica di cui il Milan era totalmente scevro. Il tecnico parmense lo ha messo nel suo ruolo – quello di trequartista – e gli ha dato sicurezza e tranquillità e Calhanoglu lo ha ripagato con 9 reti ed altrettanti assist.

Il rinnovo è una formalità

L’intenzione del ragazzo è rimanere al Milan a lungo per giocare la Champions, vero suo obiettivo le cui dichiarazioni qualche settimana fa avevano fatto temere che avesse voglia di cambiare aria per seguire Rangnick al Lipsia. Niente di tutto questo, Calhanoglu firmerà un contratto che lo legherà al Milan fino al 2024 con un ingaggio che verrà rivisto al rialzo, si pensa a 3 milioni con l’inserimento di una clausola rescissoria che è in fase di definizione.