Da uomo della provvidenza a problema in meno di un anno, Krzysztof Piatek è un problema, inutile girarci intorno con milioni di parole, al momento al Milan manca un attaccante in grado di metterla dentro ed aspettare oltre potrebbe diventare pericoloso, lo dice la classifica. Il tempo passa e non si vedono miglioramenti da parte del polacco, c’è impegno – certo – ma per il resto la latitanza dal gol che si protrae da ormai troppo tempo non può far dormire sonni tranquilli alla dirigenza che si sarebbe già mossa per trovargli un sostituto, possibilmente di esperienza e possibilmente già conoscitore del calcio italiano in modo tale che a gennaio arrivi in rossonero pronto, potrebbe essere Ibrahimovic.

Data di scadenza

Inizia il countdown per Piatek, la dirigenza rossonera su starebbe guardando intorno, ma al tempo stesso proverà a concedere ancora 5 partite al Pistolero per capire meglio il da farsi, in queste 5 giornate, quelle che mancano alla sosta invernale, si dovrà vedere un impegno certamente diverso, ma soprattutto dov4anno arrivare i gol, senza di essi il futuro del giovane attaccante potrebbe essere segnato. Ritengo che a meno di un clamoroso exploit il polacco comunque verrà messo sul mercato, a maggior ragione dovesse arrivare Ibra. Chi è vicino a Piatek racconta di un giocatore profondamente deluso e voglioso di ritornare quello di un tempo, ma la sterilità sotto porta di queste ultime domeniche fa preoccupare, in molti infatti credono che quello dell’anno scorso sia stato un exploit sporadico e che il polacco difficilmente potrà ripetersi. A lui dimostrare il contrario in questo mese abbondante dove il calendario, Napoli a parte, tornerà più favorevole ai rossoneri.

Ipotesi prestito

Qualora i gol non arrivassero e la società decidesse di cederlo possibili ipotesi di trasferimento nel campionato italiano, competizione molto gradita al giocatore che al momento non sarebbe disposto a lasciare. In queste ora infatti si parla di un ipotetico interesse da parte del Genoa, squadra presso la quale il polacco ha giocato lo scorso anno collezionando gol e prestazioni maiuscole. Dopo l’infortunio di Kouame, giocatore con cui la passata stagione il Pistolero ha fatto coppia, i liguri stanno cercando un attaccante di qualità in grado di sostituirlo al meglio e sarebbero appunto disposti ad accogliere Piatek a braccia aperte. Il polacco d’altro canto, lontano dalle pressioni che una big come il Milan giocoforza può dare, potrebbe tornare con calma ad esprimersi sui suoi livelli senza avere gli occhi di mezzo mondo puntati addosso pertanto potrebbe anche di buon grado accettar questa soluzione per ripartire alla grande.