Mercato Inter: l’agente Tullio Tinti ha parlato del possibile addio del suuo assistito nel caso in cui non dovesse concretizzarsi un rinnovo alle cifre pattuite.

Raggiunto l’obiettivo tricolore con largo anticipo, in casa Inter la società deve necessariamente fare i conti con l’unico colore che, in questo momento, caratterizza il suo bilancio: il rosso. Il Presidente Steven Zhang, presentatosi ad Appiano Gentile per complimentarsi con calciatori e staff tecnico a proposito dello Scudetto numero diciannove della storia nerazzurra, avrebbe inoltre ragguagliato l’ambiente circa la deficitaria situazione finanziaria in cui versa il club.

Nel dettaglio, il giovane Presidente cinese avrebbe espressamente proposto a tutti i dipendenti di rinunciare a due mensilità salariali, che consentirebbero alle casse del club di recuperare circa 25 milioni di euro. Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, tuttavia, la risposta dell’intero staff pare indirizzata verso un totale rifiuto alla proposta paventata dal numero uno nerazzurro, con conseguenti malumori emersi tra vari componenti del gruppo squadra e relativi rappresentanti.

Su tutti, si registra la forte presa di posizione di Tullio Tinti, agente di Alessandro Bastoni, colonna portante della retroguardia difensiva e, come tale, intento a ricevere una gratificazione contrattuale in accordo con la società, prima del definitivo stop alla trattativa ordinata dal Presidente. L’adeguamento salariale sul quale le parti lavorano da quattro mesi, con conseguente rinnovo del contratto scadente nel giugno 2023, infatti, pare dover ancora attendere.

Intercettato proprio dal Corriere, Tinti ha così manifestato il proprio malumore per la gestione della vicenda: “Bastoni ha la maglia addosso perché è interista. Rispetterà gli accordi perché ha ancora un contratto e anche io i contratti sono abituato a rispettarli. Se il club vorrà rinnovare alle cifre concordate, ok, altrimenti dall’1 luglio in poi le cose cambieranno”. Un possibile assist per le tante pretendenti pronte a darsi battaglia per il forte centrale classe 1999, con il Real Madrid spettatore interessato.