Dopo il “no” ricevuto da Antonio Conte, la società giallorossa è in cerca di nuove possibilità, di un allenatore che possa guidare la Roma nella stagione 2019/2020. Il secondo della lista, dopo l’ex-CT azzurro è Maurizio Sarri, con il quale Baldini si era messo in contatto qualche mese fa, ma adesso la trattativa potrebbe sfumare a causa dei buoni risultati raggiunti con i Blues in Premier, grazie alla qualificazione alla prossima Champions League, ma anche al raggiungimento della semifinale in Europa League. Nonostante tutto la società giallorossa proverà comunque ad intavolare una trattativa con l’ex-tecnico del Napoli.

Altro nome che sta circolando in queste ore è quello di Giampiero Gasperini, al quale compete su per giù lo stesso discorso fatto in precedenza per Sarri. Gasperini fino ad ora con la sua Atalanta ha raggiunto risultati convincenti, superiori alle aspettative e superiori anche ai giallorossi. La Dea è in finale di Coppa Italia e a tre giornate dal termine del Campionato si trova al quarto posto a più tre dal Milan e proprio dalla squadra capitolina. Numeri alla mano sembrerebbe quasi impossibile vedere Gasperini lasciare l’Atalanta per approdare nella Capitale, eppure la trattativa potrebbe sbloccarsi grazie proprio alla volontà del tecnico nerazzurro, voglioso di tornare ad allenare una Big dopo il fallimento con l’Inter di qualche stagione fa. Ma con molta probabilità di questo se ne potrà parlare solamente al termine della stagione e a conti fatti.

Infine si parla anche del tecnico sampdoriano Giampaolo, il quale non esiterebbe una sola volta ad accettare la Roma, ma è un nome poco gradito dall’ambiente giallorosso perché rappresenterebbe l’ennesima scommessa.