Tutti lo vogliono, Fabio Paratici ha convinto tutti, anche i vertici societari bianconeri, il classe ’97 della Fiorentina è promossa a pieni voti, Fabio Paratici stravede per lui da tempo e dopo aver rimandato l’assalto un’estate fa per dedicarsi all’operazione Ronaldo come unico, grande colpo in attacco, stanno maturando i tempi per una prima proposta alla famiglia Della Valle anche per Chiesa. Premessa: non c’è alcuna opzione scritta o verbale in favore della Juve dopo l’affare Pjaca, ma quell’operazione ha contribuito a mantenere solidi i rapporti e preparare il terreno.

Chiesa è una priorità per Paratici da tempo, anche per  Nedved, ma c’è stato anche l’ok del presidente Andrea Agnelli che approva l’idea di investire su un altro talento giovane e italiano. Insomma, Juve convinta all’unanimità e presto pronta ad aprire il tavolo delle trattative con la Fiorentina. Non sarà semplice ottenere il via libera per la concorrenza e per il prezzo di una società che non vuole fare sconti, Chiesa è valutato attorno ai 70/75 milioni di euro; la Juventus però conta sul fattore contratto.

L’esterno della Fiorentina guadagna circa 1,7 milioni all’anno, l’idea bianconera è di proporre un accordo quinquennale da oltre 5 milioni a stagione pur di prenotarlo. Ma c’è da trovare l’intesa con la Fiorentina, il percorso è tutt’altro che semplice, club stranieri e italiani (Inter su tutti) rimangono in corsa. La Juventus però da adesso passerà dalla teoria alla pratica: maggio sarà il mese in cui partirà l’assalto bianconero a Federico Chiesa, che sembrerebbe gradire la maglia bianconera.