Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano. Potrebbe essere questa la colonna sonora di un colpo del mercato invernale bianconero che avrebbe del clamoroso.

Certi amori ritornano…

Secondo alcune indiscrezioni la Juventus sarebbe intenzionata a fare un tentativo per riportare sotto la Mole Alvaro Morata. Lo spagnolo sta trovando molte difficoltà in Premier League, nonostante i continui incoraggiamenti di Sarri. Il suo stipendio di circa 9 milioni a stagione comincia a pesare notevolmente nelle casse dei Blues. Per queste ragioni Fabio Paratici sta lavorando ad un’offerta di 4 milioni per il prestito e 48 per il riscatto. In tal modo, nel bilancio attuale il Chelsea segnerebbe una minusvalenza per poi chiudere in parità al momento della cessione definitiva che avverrà in estate, potendosi addirittura inserire Higuain nella trattativa, in caso di mancato riscatto da parte del Milan.

Un rinforzo prezioso

L’infortunio di Barzagli ha liberato un posto nella lista UEFA, dove si potrebbe inserire un giocatore dotato di maggiore tenuta fisica. Con le conferme fino al termine della stagione di Benatia e Rugani, ed il rientro imminente di Emre Can, difesa e centrocampo sembrano essere al completo. Nonostante la Juve sembri perfetta, qualcosa si può sempre migliorare. Il reparto che necessita qualche ritocco potrebbe essere quello offensivo. Mandzukic è un giocatore non solo fonfamentale per i meccanismi di Allegri, ma anche pressoché imprescindibile per la mancanza di un degno sostituto.

L’unico giocatore che presenta caratteristiche simili al croato può essere proprio Morata. Nella seconda stagione di Allegri, il calciatore spagnolo aveva cominciato a giocare da attaccante esterno, abbinando fisicità al sacrificio in ripiegamento. Percorso bruscamente interrotto dal ritorno al Real Madrid.

Il consenso del giocatore

Alvaro Morata non vede l’ora di riabbracciare la tanto amata famiglia bianconera, al punto da poter accettare un quinquennale da 5 milioni a stagione, assai meno di quanto percepisce al Chelsea.

Un atro sicuramente felice in caso di esito positivo della trattativa sarà lo stesso Allegri, entusiasta di poter tornare a contare su un giocatore di un talento cristallino che negli ultimi anni si è un po’ affievolito. Magari il tecnico toscano, i compagni e lo Stadium riusciranno a far rinascere quel giocatore di enorme prospetto, capace, quattro anni fa, di trascinare con i suoi gol la Juve fino alla finale di Champions.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *