Se si pensava che la Juventus, forte di non aver perso alcuna partita nel girone di andata del Campionato, di aver approdato agli ottavi di Champions senza grossi problemi ed essere dentro la competizione della Coppa Italia, non avesse alcuna intenzione di entrare in modo deciso sul mercato del mese di gennaio, ci si sbagliata. La Vecchia Signora continua a trattare e a concludere affari anche di peso in questa sessione di mercato. Vediamo le novità su Ramsey e De Ligt.

Ramsey: Arsenal fa lo sconto

Aaron Ramsey è un giocatore della Juventus, ha firmato pochi giorni fa un precontratto per le prossime 5 stagioni per un ingaggio di 6,5 milioni netti al’anno. L’affare è già concluso con l’arrivo del giocatore a giugno essendo il suo contratto in scadenza in estate con l’Arsenal. Ma si è sempre parlato di un possibile arrivo del giocatore sin da subito. Sino a ieri l’Arsenal valutava la cessione immediata di Ramsey pari a 22 milioni, ma secondo le ultime indiscrezioni i Gunners pare abbiano dimezzato la richiesta arrivando a 11 milioni e mezzo di euro (circa 10 milioni di sterline). La Juventus accettando però dovrà mettere in conto anche le commissioni per i procuratori e la cifra non è certo da poco….si parla di 9 milioni per l’arrivo a parametro zero che potrebbero lievitare in caso di anticipazione a gennaio.

L’Arsenal con i dirigente e l’attuale ct, Emery, avranno sicuramente fatto la valutazione di “concentrazione” di un giocatore da tenere in squadra sapendo già che a breve cambierà maglia e campionato. Situazione comprensibile per il giocatore. Inoltre, la dirigenza inglese è vicina a nuovi acquisti come Suarez e Rodriguez e potrebbe essere utile trattare con la Juventus per la partenza immediata.ù

De Ligt la Juve si intromette

Che il Barcellona sia interessato a Matthijs de Ligt non è un mistero anzi che abbia intenzione di portarlo in terra spagnola insieme al connazionale Frenkie de Jong. Ma il continuo prendere-perdere tempo non sempre piace questo comportamento e intanto si insinua la Juventus e la serietà della squadra bianconera piace sia al giocatore che ai dirigenti e questo fa si che la Juve si possa trovare qualche passo avanti rispetto alla squadra spagnola. Inoltre il Barca deve valutare l’eventuale esborso per il pagamento della commissione al procuratore del giocatore, Mino Raiola che avrebbe fissato l’importo intorno ai 10 milioni di euro.