Una foto su Instagram riaccende l’animo dei tifosi bianconeri. La foto in questione è quella postata da Pavel Nedved jr, il figlio diciottenne del Vicepresidente della Juventus, in compagnia di un sorridente Paul Pogba, centrocampista del Manchester United, accompagnata dalla didascalia “Il mio amico”. I commenti alla foto sono stati tantissimi ma più o meno tutti a senso unico: “Riportatelo a Torino”.

Un sogno possibile

Il popolo juventino non vede l’ora di riabbracciare il francese, già acclamato dai cori e circondato da tanto affetto nell’ultima partita di Champions League all’Allianz Stadium. Pogba infatti non ha mai legato con Mourinho e la sua esperienza nella squadra inglese (in cui è cresciuto ai tempi di Sir Alex Ferguson) finora è stata un susseguirsi di alti e bassi, senza riuscire quasi mai ad esprimersi sui livelli dei bei tempi bianconeri. Il giocatore sarebbe contentissimo di fare marcia indietro per riabbracciare Torino ma il costo dell’operazione e l’incedibilità dichiarata dal Manchester United rendono complicata l’operazione, quanto meno nell’imminente sessione invernale.

Quella promessa ai tifosi

C’è però un retroscena svelato da Tuttosport che riguarda proprio l’ultima gara di Champions League dell’Allianz Stadium vinta dai Red Devils per 2-1, in rimonta, nel finale di gara. Pogba si è infatti trattenuto a lungo a bordo campo per salutare il pubblico che lo ha osannato, da avversario, per tutta la partita. Il giocatore successivamente, in un momento di commozione, avrebbe svelato ad alcuni tifosi la sua intenzione di tornare in bianconero. E quella notte Pogba non ha neanche preso l’aereo di ritorno a Manchester insieme al resto della squadra ma è partito con oltre un’ora di ritardo con un altro volo. Il motivo riportato ufficialmente è stato l’antidoping protrattosi a lungo, tuttavia pare che in realtà Pogba si sia trattenuto nella pancia dello Stadium per scherzare con i suoi più cari ex-compagni di squadra.

Il piano di Paratici

Secondo quanto riportato dal Daily Express, in Inghilterra, Paratici avrebbe già studiato un piano per convincere i Red Devils a lasciar partire il francese. La Juventus infatti sarebbe pronta a cedere al Manchester United uno tra Benatia, Alex Sandro e Mandzukic, in aggiunta ad un conguaglio economico, pur di riportare a Torino Paul Pogba. I tre calciatori sono infatti da tempo nel mirino della società inglese. Sogno o realtà? Solo il calciomercato potrà dirlo, ma la volontà del Polpo Paul è ormai delineata.

Pogba ha ancora 3 anni di contratto e il suo stipendio si aggira intorno ai 16 milioni di euro. Il Manchester United valuta il cartellino del campione del mondo circa 80 milioni. Un ruolo chiave lo svolgerà il procuratore del francese, quel Mino Raiola che tutti noi conosciamo.