Angel Di Maria si è offerto alla Juve, o meglio il suo procurato Jorge Mendes (lo stesso procuratore di Cancelo e Cristiano Ronaldo), che è rimasto molto contento, per la presa di posizione da parte della Juventus su CR7 sul presunto caso di violenza sessuale che lo ha coinvolto., migliorando se ce ne era ancora bisogno, il rapporto tra il manager portoghese e la Juve.

La sua carriera e le sue statistiche

Di Maria in questa stagione ha collezionato 9 presenze in campionato segnando 3 goal e facendo 3 assist, in Champions 2 presenze e 1 goal, in Supercoppa di Francia 1 presenza e 2 goal. Non male in questo inizio di stagione.

La sua caratteristica principale è quella di far assist ai propri compagni di squadra, anche se poi sul tabellino dei marcatori finisce molto spesso, è dotato di un ottima tecnica e di un piede sinistro molto raffinato. Bravo nelle punizioni.

Col Real Madrid ha collezionato 190 presenze con 36 goal e ben 86 assist. Con il Manchester United 32 presenze, 4 goal e 12 assist. Con il PSG 147 presenze con 57 goal e 56 assist, una vera e propria macchina da assist,  per far segnare i propri compagni.

Il contratto col Psg

L’argentino ha un contratto in scadenza con il PSG a giugno 2019, e sarebbe anche disposto a ridursi l’ingaggio del 30% su quello che percepisce adesso con i parigini di ben 10 milioni di euro a stagione, purchè, possa finire la sua carriera in un altro grande top club come la Juventus.

L’argentino sarebbe felice di ritrovare  Cristiano Ronaldo, e il modulo che utilizzano i bianconeri ne esalterebbe le sue caratteristriche. Il PSG vuole trattenere l’argentino e presenterà un offerta di rinnovo, ma il giocatore vorrebbe provare questa nuova avventura spinta da Mendes.

Il trasferimento

La Juventus potrebbe completare la rosa proprio con l’acquisto di Di Maria a gennaio, senza svenarsi più di tanto, visto i pochi mesi rimasti di contratto, i bianconeri proporranno una cifra inferiore ai 30 milioni di euro, considerando anche il volere del giocatore che può fare la differenza.

I bianconeri all’ argentino offriranno un contratto triennale da 6.5 milioni a stagione più bonus, la cifra che sicuramente potrà essere accettata dal giocatore e dal suo procurato Mendes.

Un altro grande acquisto che potrebbe aiutare i bianconeri alla conquista della coppa dalle grandi orecchie.