Siamo a Gennaio, è tempo di mercato e ovviamente anche l’Inter rimane vigile per sfruttare le occasioni sia per il presente, ma soprattutto per il futuro. Sul taccuino del duo Marotta-Ausilio sono presenti numerosi nomi, ma due di questi sono cerchiati in rosso e sono quelli di Rodrigo De Paul e Almenda.

Capitolo De Paul

Rodrigo de Paul é l’uomo-copertina dell’Udinese di quest’anno che, senza le prodezze del suo numero 10, si troverebbe nei bassifondi della classifica. Dopo una carriera di alti e bassi in cui De Paul non ha confermato le aspettative, specie in Spagna, quest’anno sembra la stagione della sua consacrazione. Classe 94,  De Paul in questa stagione ha già segnato 6 gol in 18 partite,  migliorando il suo score, fermo ai 5 gol di due stagioni fa. Ma ad impressionare di più la dirigenza nerazzurra è stata la sua onnipresenza nella metà campo avversaria e la consapevolezza dei suoi mezzi e l’Inter non vuole farmi scappare questo talento. L’Udinese afferma di aver rifiutato 20 milioni quest’estate e non accetterà cifre inferiori ai 30 milioni. L’Inter vuole anticipare la concorrenza e vuole chiudere il prima possibile,  consapevole del possibile rialzo del prezzo in caso di seconda parte di stagione ai livelli della prima. Per ora sembra che siano stati proposti, oltre ai cash, due giovani della cantera nerazzurra : Pinamonti e Vanheusden.

Capitolo Almendra

Differente è il discorso per Agustin Almendra.  Sconosciuto ai più, Almendra é un centrocampista centrale che gioca nel Boca Juniors e quest’anno, nonostante la giovane età (da poco ha compiuto 18 anni) ha già giocato 12 partite. Viene considerato per ruolo, tecnica e squadra  l’erede di Roman Riquelme, storico ‘ Diez’ della squadra giallo-blu.  Nomignolo che quindi ha attirato le attenzioni dei club europei, italiani in primis.  Il Napoli, per mezzo di Giuntoli, si era fatto avanti ma l’offerta é stata rispedita al mittente.

L’Inter si é fatta sotto ed ha proposto al Boca un ingaggio ora con una cifra da definire, ma di circa 15 milioni, e con la possibilità di lasciare Almendra in Argentina per due anni, cosa molto gradita al Club giallo blu. Il Boca ha già fatto sapere di valutare attentamente l’offerta :ora spetta all’Inter vedere se affondare il colpo o meno.