L’Inter sta pensando di prolungare i contratti di Mauro Icardi e di Milan Skriniar dopo le buone prestazioni della scorsa stagione di entrambi.

Mauro Icardi: prove di rinnovo

La società nerazzurra sta spingendo sul rinnovo contrattuale dell’argentino. Il centravanti ha un contratto fino al 2021 e percepisce un ingaggio di 4,5 milioni di euro annui. L’Inter vorrebbe prolungare il contratto al 2023 offrendo al giocarore un ingaggio di circa 6 milioni all’anno.

Wanda Nara, che cura gli interessi di Icardi, sta parlando con i dirigenti dell’Inter per trovare un accordo e prolungare la permanenza di suo marito a Milano, sponda Inter.

Per ora si stanno solo valutando le varie possibilità e sembrerebbe che l’accordo non si sia ancora trovato per un particolare legato ai bonus: l’argentino vorrebbe un ingaggio più alto mentre la società sarebbe intenzionata ad offrire bonus in caso di ottime prestazioni.

Milan Skriniar rifiuta il rinnovo

Prove di rinnovo anche per il difensore slovacco che, per ora, ha rifiutato l’offerta proposta.

Il giocatore ha un contratto fino al 2022 e un ingaggio di 1,7 milioni annui. La società avrebbe proposto un ingaggio di 2,5 milioni dopo le ottime prestazioni dello scorso anno, ma il difensore nerazzurro vorrebbe un ingaggio da 3 milioni di base fissa.

I contatti sembrerebbero essere stati sospesi al momento e dovrebbero riprendere la prossima estate, per via anche della relativa tranquillità di un contratto a lungo termine che, dunque, non induce la società ad affrettare le operazioni di rinnovo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *