Juan Musso, portiere rivelazione dell’Udinese, è nel taccuino, segnato bene in rosso alla voce prossimi acquisti, dell’Inter. Il portiere da tempo seguito da Ausilio, ancor prima dello sbarco in Friuli, è ritenuto una priorità prossima. Non sarà facile trovare un accordo con i friulani per il portiere classe ’94 portato in Itala dal Racind de Avellaneda per la cifra di 4 milioni: i Pozzo, bottega carissima, puntano ad una bella plusvalenza. I bianconeri chiedono da tempo a chi si è fatto avanti 30 milioni.

La possibile offerta nerazzurra

Marotta e Ausilio vorrebbero spingersi fino ad un massiimo di 22-25 milioni, magari inserendo quel Ionut Radu che si era espresso ai massimi livelli nei primi mesi al Genoa e ora tornato alla base interista. C’è sicuramente molto da lavorare per trovare un accordo con l’Udinese, ma Musso non sembra orientato a cambiare nazione, club di Premier e Bundesliga hanno bussato alla porta. A lui va bene l’Inter anche a costo di correr il rischio di fare almeno una stagione in panchina all’ombra di capitan Handanovic.