inter Modric

Continua imperterrito il calciomercato e l’Inter non sta sicuramente a guardare. Nonostante alcuni colpi, anche importanti, siano stati gia’ conclusi (su tutti De Vrij, Asamoah e Lautaro), la dirigenza nerazzurra vuole consegnare a mister Luciano Spalletti una formazione di tutto rispetto, capace di giocare una buona Champions Leagu, qualificarsi nuovamente e senza patemi d’animo alla prossima Champions League e magari cercare di insediare le certezze della Juventus che ormai vince la Serie A da 7 anni a questa parte.

La trattativa Modric

Sono ore caldissime per la trattativa Modric-Inter che sta infiammando i tifosi nerazzurri. Ad alimentare ancor di più il fatto che il croato sia ormai a tutti gli effetti il primo vero obiettivo di Ausilio, è la sua assenza per la ripresa degli allenamenti con il Real Madrid (solo oggi il gioiello croato si è presentato a Madrid). Tra l’Inter e il giocatore del Real però spunta un presunto patto ‘alla Cristiano Ronaldo’ tra il calciatore stesso e il patron Florentino Perez: un ‘gentleman agreement’ che permetterebbe al croato di lasciare il Real Madrid, chiedendo in prima persona la cessione, a una cifra inferiore della clausola rescissoria che sarebbe di ben 750 milioni di euro.

L’operazione comunque si sbloccherà definitivamente solo quando i due si incontreranno faccia a faccia, incontro previsto dopo mercoledì 8 agosto, ma chissà se Luka voglia anticipare i tempi, essendosi presentato oggi nella capitale spagnola.

Perisic OUT, Darmian IN

Non è da escludere che qualora l’Inter riuscisse a chiudere l’affare Modric, il club non faccia registrare una cessione eccellente. Il principale indiziato sembra essere uno dei connazionale di Modric presenti nella rosa dell’Inter: Ivan Perisic. Lo stesso giocatore ha aperto ad una sua eventuale cessione, dichiarando che gli piacerebbe molto giocare in Spagna o in Inghilterra. Considerando l’ottimo Mondiale disputato da quest’ultimo, il valore del suo cartellino oscilla tra i 60 e 70 milioni di euro ed un suo passaggio in Premier, sponda Manchester United non è ancora da escludere del tutto.

L’Inter fa sul serio anche per Darmian: infatti visto anche l’ottimo rendimento di Asamoah in mediana, la squadra milanese vorrebbe regalare al proprio allenatore il terzino italiano ex Torino, ora in forza proprio al Manchester United. L’operazione è comunque complessa, e inoltre c’è da superare la concorrenza del Benfica (il Napoli sembra essersi defilato nelle ultime ore), che però non sembra poter garantire l’ingaggio che Darmian ora percepisce alla corte di Jose Mourinho.