Dopo il deludente 0-0 in casa contro il Sassuolo, l’ Inter prova a riscattarsi, almeno sul mercato. Sono tanti i nomi che sono stati citati, ma in queste ore quelli che rimbalzano di più sono quelli di Modric e di Darmian. E a condurre le trattative sarà per la prima volta Marotta. Sfida nella sfida per lui, visto che il suo ex club, la Juventus, è interessata ad entrambi gli obiettivi nerazzurri.

Capitolo Modric

Sogno estivo, l’ idea Modric stuzzica ancora sia la dirigenza che la tifoseria nerazzurra. Il croato non ha bisogno di molte presentazioni: primo giocatore a vincere il pallone d’ oro spezzando il duopolio Messi&Ronaldo, capitano della nazionale croata e soprattutto faro del Real Madrid da anni. Modric, vista anche la compagnia croata nerazzurra, aveva manifestato interesse per il club nerazzurro. I problemi sostanzialmente sono due : l’età, visto che va per le 34 primavere e l’ incedibilità dichiarata da Florentino Perez. Motivo per cui pare che Marotta sia in procinto di partire per Madrid ed avere un incontro con il patron blancos. L’ offerta nerazzurra sarà bassa, vista l’ età del croato, che inoltre dovrà necessariamente spingere per una partenza se vuole accontentare i supporters nerazzurri.

Capitolo Darmian

Discorso legggermente differente e più semplice per Matteo Darmian. Il giocatore si trova ormai da 4 anni al Manchester United, dove non ha mai convinto del tutto e sta diminuendo sempre più il proprio minutaggio. Con l’arrivo di Ole Gun Solkjaer, sembra finito ai margini della rosa e quindi il club non si oppporrebbe ad una sua cessione già nel mercato di gennaio in cambio di un prestito con obbligo di riscatto di circa 4-6 milioni. La Juve sembra essersi defilata, puntando su Spinazzola ; l’Inter invece, visti i problemi di Vrsajiko, necessita di un ulteriore terzino. Chissa sè, dopo ogni finestra di mercato in cui si vocifera il ritorno in patria di Darmian, questa sarà veramente la volta buona.