L’attaccante è con le valigie in meno dalla scorsa stagione, ma l’ingaggio elevato è il grande ostacolo.

Andrea Pinamonti, con ogni probabilità, lascerà l’Inter questa estate, e con lui anche Sebastian Esposito. I due giocatori, da tempo non più nei piani della società, vorrebbero avere l’opportunità di vivere una esperienza da titolare. Pinamonti ha vissuto i due anni di gestione Conte tra panchina e tribuna, mentre Esposito è rientrato dalla Spal, dove non ha trovato continuità.

Sono cinque le società, fino ad ora, ad essersi interessati a Pinamonti, ovvero Bologna, Cagliari, Hellas Verona, Venezia e Salernitana. Il problema nasce dal fatto che le pretendenti lo preleverebbero in prestito, mentre l’Inter punta alla cessione definitiva. Altro importante scoglio da superare è l’ingaggio, pari a circa 2 milioni di euro.