Mentre l’ Inter si prepara ad esordire questa sera a Lugano contro la locale squadra elvetica dal mercato arrivano indicazioni impreviste.

Secondo indiscrezioni la squadra meneghina starebbe per avviare una trattativa per portare in nerazzurro Angel Di Maria.

Il forte esterno argentino sarebbe in uscita dal Psg .

A convincere il giocatore a trasferirsi al Milano sponda nerazzurra sarebbe la presenza degli argentini Icardi e Lautaro Martinez oltre al rapporto di forte stima ed amicizia già esistente tra lui ed il vicepresidente nerazzurro Zanetti .

Sempre dalla Francia arrivano notizie  che fanno intuire che tra il brasiliano Malcolm ed il Bordeaux i rapporti  sarebbero ai minimi.

L’esterno  infatti nella partita in programma oggi non era nemmeno in panchina.Infatti nonostante la società transalpina avesse provato ad offrire il giocatore ad altre squadre ma Malcolm avrebbe  rifiutato tutte le offerte pervenute in quanto la sua volontà sarebbe quella di approdare a San Siro sponda nerazzurra .L’impressione è che sì farà comunque,magari nel mese di Agosto.

Nella zona difensiva invece per quel che riguarda  l’ esterno difensivo Ausilio è sul punto di formulare una prima offerta all’ Atletico Madrid per Sime Vrsaliko con un prestito oneroso di 5 milioni con diritto di riscatto fissato a 15 forte anche della volontà del forte difensore croato.Insomma sembra che la società meneghina abbia recuperato un certo appeal, dopo le vicende legate all’ annoso fpf,grazie anche all’ ottimo lavoro svolto da quando Suning  ha assunto la proprietà.

Nel primo pomeriggio poi Spalletti ha tenuto la sua prima conferenza stampa, spaziando su molti temi.

Ha detto  che è contento della  squadra in quanto la trova molto più forte dell’ anno scorso dicendo anche che nessuno salterà addosso all’ undici nerazzurro senza il loro consenso.

Alla domanda sul rinnovo del contratto ha detto che non ci sono problemi che il rinnovo stesso si farà in cinque minuti,così come è stato fatto l’ anno scorso.

Per la Champions,definisce la rosa più che competitiva e che il compito più difficile {non vorrebbe mai averlo} sarà quello di dover escludere tre giocatori dalla lista.

Sui nuovi giocatori si è detto molto contento definendo Lautaro molto forte e maturo per l’ età che ha e per Nainggolan la semplicità della persona,la trasparenza e la forza del calciatore,e gli altri li ha definiti funzionali al progetto ,dicendo inoltre che la società ha recuperato il proprio appeal nei confronti di giocatori di una certa importanza.

Verso la fine della conferenza ha fatto un elogio al pubblico di  San Siro in quanto sin dalla prima giornata ha sostenuto la squadra,anche nel periodo più difficile poiché capiva che l’ impegno era totale.