Continuano i problemi per il rinnovo di un neo campione d’Europa, la dirigenza rossonera starebbe seguendo vigile la situazione nell’attesa di intervenire. Chiariamo meglio la situazione.

Insigne, prosegue le difficoltà per il rinnovo del contratto che andrà a naturale scadenza al 30 giugno del 2022. Il ragazzo è attualmente in vacanza dopo le fatiche europee e salterà il ritiro di Dimaro aggregandosi con il resto della squadra solo in agosto a Castel di Sangro.

Sempre in quei giorni è previsto l’atteso incontro con Aurelio De Laurentiis, la data fissata sarebbe il 5 agosto e solo allora potremo capire meglio le intenzioni di tutti gli attori in scena.

L’attenzione però al Milan che già da alcune settimane starebbe lavorando ai fianchi per capire gli eventuali margini di manovra per convincere o quantomeno tentare il capitano partenopeo. Il Napoli valuta il giocatore 30 milioni, cifra ritenuta esagerata dai rossoneri che metterebbero sul piatto una cifra intorno ai 15 milioni cash senza inserimento di contropartite.

La doppia partenza di Leao ed Hauge potrebbe permettere di reperire la liquidità necessaria ed offrirebbe, in caso di arrivo di Insigne, un vero e proprio upgrade sulla corsia sinistra con Il Magnifico che dividerebbe il reparto con il confermato Ante Rebic.