Il mercato della Fiorentina è sicuramente decollato in uscita, mentre in entrata i tempi saranno più lunghi. Gli acquisti non arriveranno alla corte di Prandelli prima della prossima settimana. I ruoli da coprire se non ci saranno ulteriori uscite sono la punta, l’esterno destro e possibilmente il regista.

Per l’attacco c’è un nome nuovo rilanciato da Repubblica stamane: Sardar Azomun, definito il Messi iraniano. L’attaccante dello Zenit è un giocatore di caratura internazionale, che aiuterebbe la rosa a fare un balzo in avanti importante. Il classe 1995 dello Zenith Pietroburgo ha già una discreta esperienza in Champions e in campionato ha già segnato 11 reti in 20 presenze. Un attaccante che si completerebbe alla grande con Vlahovic, ma il costo del cartellino è alto: 20 milioni.

Gli altri affari in corso

La trattativa per portare Andrea Conti a Firenze è al momento rallentata: una mancanza d’intesa sulla formula. La Fiorentina punta al prestito con diritto di riscatto mentre il club rossonero vorrebbe una cessione a titolo definitivo sulla base di 8 milioni. 

La prossima settimana è in agenda anche un appuntamento con gli agenti di Torreira, il giocatore vuole lasciare l’Atletico Madrid, dove lo spazio è ridotto al lumicino. La Viola dovrà trattare con l’Arsenal proprietara del cartellino. Le possibilità si stanno alzando visto che alcune società, Torino in primis si stanno defilando.