Il Cagliari aspetta la ripresa degli allenamenti, in vista di quella che dovrebbe avere essere la ripresa del campionato, interrotto a causa della pandemia. Finora la dirigenza del sodalizio rossoblù, non ha mai preso posizioni “estreme”. Per capirci meglio non ha mai  spinto verso una soluzione piuttosto che un’altra, come hanno fatto finora i vari Cellino, Lotito o De Laurentiis, per citarne alcuni. La matassa è ancora da sciogliere, mentre ad esempio in Germania gli allenamenti sono già ripresi. In queste ore pare sia sorto una specie di fronte comune verso la ripartenza.

Il Cagliari e la sua posizione

Tommaso Giulini presidente rossoblù, in questo periodo di grande confusione, dove molti club  hanno preso posizione, creando maggiore caos,. ha mantenuto un basso profilo in perfetto stile il inglese, dando ancora una volta esempio di grande civiltà ed educazione. Tutti infatti dovranno attenersi alla decisione finale del Ministro dello Sport, che deciderà in base alle diverse consultazioni con gli enti preposti. Il Cagliari attende ed inizierà a far riassaporare il campo ai propri giocatori, partendo dagli allenamenti individuali, per poi passare a quelli collettivi, seguendo tutti i protocolli imposti dal ministero.