La suggestione Gabbiadini diventa ogni giorno un pista sempre più concreta, praticabile. Le condizioni tecniche paiono esserci tutte: la Fiorentina ha bisogno come il pane di un attaccante che possa agire in coppia o in alternativa con Simeone; Gabbiadini sembre essere arrivato ad un momento di stanca della propria avventura in Premier, dopo un inizio molto forte, in questa stagione è ai margini del Southampton, gioca poco, tanta panchina, anche se è tornato al gol nell’ultima giornata contro il Watford. Come sempre in questi casi c’è il problema economico da superare, sia per quel che riguarda la modalità d’acquisto del cartellino, gli inglesi non sembrano interessati a prestiti, e l’ingaggio. Gabbiadini ha uno stipendio sui 2 milioni di euro, sarà necessario ridurre il proprio ingaggio ed eventualmente allungare la durata del contratto. Il giocatore per tornare ad essere protagonista e magari riconquistare l’azzurro pare essere disponibile. Del resto se vuol tornare in Italia, questo scoglio dell’ingaggio lo deve limare: anche Sampdoria e Bologna, che oltre ai Viola, stanno prendendo informazioni hanno le stesse necessità economiche dei gigliati.

Sansone e Stepinski

Come per Gabbiadini, anche per Sansone c’è un derby Fiorentina-Bologna per riportare il giocatore in Italia, opportunità sensibile per l’ala italiana che anche lui meno impegnato quest’anno al Villareal sta valutando seriamente l’idea di cambiare aria. Per lui i costi sarebbero inferiori, ma avrebbe un ruolo sicuramente diverso a Gabbiadini.

Inoltre la Fiorentina, soprattutto in ottica estiva in quanto giocatore fondamentale per il Chievo alla ricerca di una salvezza al momento disperata, ha messo nel mirino Stepinski, il giocane centravanti polacco che sul finire della scorsa stagione si è preso la maglia titolare dei clivensi e che sta attirando l’attenzione dei vari club.

Zurkowski

Altro nome, però per la mediana è quello del polacco Szymon Zurkowski. Centrocampista centrale del Górnik Zabrze, nonché punto di riferimento della nazionale polacca Under 21 della quale è diventato capitano, Zurkowski è già stato vicino a vestire la maglia viola, nel gennaio scorso, poi la società decise di puntare su Dabo. Sarebbe un altro affare low cost per Corvino.