Pradè e Barone sono alla ricerca di giocatori di esperienza per dare spessore ad una rosa che durante la stagione ha avuto qualche passaggio a vuoto. Gli occhi della dirigenza gigliata ora hanno puntato un esperto centrale difensivo argentino, che potebbre essere il sostituo di capitan Pezzella, su cui sono insistenti le sirene di mercato: Nicolas Otamendi. Per il calciatore argentino classe 1988 sono state cinque le stagioni al Manchester City, ora con l’arrivo di Akè potrebbe perdere spazio, che nell’ultima stagione si era già ridotto. Otamendi sarebbe intrigato per un ritorno al Valencia, società dove partì la propria esperienza europea, ma la Viola ha già avviato i contatti. Costo del cartellino 10 milioni, lo scoglio è l’ingaggio da 8: ma se il giocatore lascia la Premier dovrà necessariamente ridimensionarlo. A riportare la notizia è violanews.com.