Zlatan Ibrahimović potrebbe essere clamorosamente un concreto obiettivo di mercato per la nuova Fiorentina di Vincenzo Montella. L’attaccante svedese, infatti, vorrebbe tornare in Europa e chissà che il nuovo patron gigliato Commisso non possa farci un pensierino. Quest’ultimo, tra l’altro, solo qualche giorno fa aveva parlato di una ‘bellissima sorpresa‘ nel giro di pochissimo tempo e, sinceramente, non pensiamo che sia solo il fatto che la squadra parteciperà alla tournée americana al posto della Roma.

Perché sì

Ibra sarebbe molto più di un semplice rinforzo, passerebbe come l’acquisto dell’anno e porterebbe una grande dose di esperienza grazie ai suoi 37 anni. Inoltre, l’ex centravanti del Milan potrebbe riportare quell’entusiasmo che ormai a Firenze manca da troppo tempo – la città, va detto, è già tornata a sorridere con il presidente italo-americano – oltre al fatto che Zlatan rimane una grandissima punta, capace di fare ancora goal favolosi con la maglia del Los Angeles Galaxy. Ovviamente, non sarebbe l’unico a reggere la baracca in avanti, poiché verrebbe affiancato a un giovane attaccante, che sia Simeone o Vlahovic.

Perché no

L’età ovviamente non è dalla sua parte, oltre al fatto che due stagioni fa subì un bruttissimo infortunio al ginocchio. A pesare potrebbe essere anche un ritorno in Italia dopo troppo tempo, forse decisivo per non farlo rendere come prima. Ibrahimović dovrebbe mettersi al servizio di Montella, cosa molto difficile visto il suo carattere a dir poco particolare e, soprattutto, deve mantenersi il basso ingaggio di 1,5 milioni percepito in MLS e non quello di 21 milioni dei tempi dello United, attualmente fuori portata per la Fiorentina.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *