La dirigenza rossonera dopo aver perso a parametro zero, il portiere della nazionale, Gianluigi Donnarumma, perde anche il numero 10, Hakan Calhanoglu che con il suo assistito ha deciso di lasciare il club per raggiungere l’altra sponda dei navigli, l’Inter: ormai raggiunto l’accordo per un triennale a 5 milioni di euro netti più uno di bonus a stagione.

Un’altra dolorosa cessione che in vista del ritorno in Champions non porterebbe buoni auspici dopo aver vissuto la stagione passata con grande entusiasmo. Molti allenatori hanno sempre puntato su di lui però non tutti sono riusciti a farlo esprimere al meglio. Dopo Gennaro Gattuso, Stefano Pioli è stato in grado di valorizzarlo, riuscendo a creare un rapporto solido.

Rimangono da discutere gli ultimissimi dettagli contrattuali, ma il calciatore rientrerà a Milano nel pomeriggio di lunedì dopo l’esperienza agli Europei con la Turchia e nella mattinata di martedì sosterrà le visite mediche con l’Inter. Al termine degli esami, Calhanoglu firmerà un contratto triennale a 5 milioni di euro netti a stagione più uno di bonus. Si tratta del primo acquisto della nuova Inter di Simone Inzaghi, che ha spinto fortemente per l’acquisto del calciatore, da inserire come mezz’ala offensiva nel suo 3-5-2 (posizione molto simile a quella occupata da Luis Alberto durante il suo periodo alla Lazio).

Hakan Calhanoglu lascia dunque il Milan dopo 4 stagioni. Il turco è arrivato in rossonero nell’estate del 2017 dal Bayer Leverkusen per 22 milioni di euro, e si è subito imposto come uno dei titolari nella formazione allora allenata da Vincenzo Montella.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>>Milan, Maldini al lavoro per Junior Firpo e Dalot: gli aggiornamenti