Mattia Caldara sarà nuovamente un giocatore dell’Atalanta, nella giornata di domani verranno infatti sostenute le visite mediche e se tutto andrà per il meglio ci sarà la firma del contratto nel pomeriggio. I bergamaschi coprono in questo modo la carenza nel reparto difensivo liberando di fatto Kjaer, giocatore che non rientra più nei piani del tecnico Gasperini ed in queste ore accostato proprio mai rossoneri che cercano un rinforzo di esperienza. Nelle fila milaniste Caldara ha potuto beneficiare di ben poca fortuna, complice una condizione fisica precaria costellata da una serie di gravi infortuni, il difensore non ha potuto dimostrare il suo valore pertanto la dirigenza rossonera vorrebbe dar lui la possibilità di tornare gradatamente ad esprimersi in una squadra lontana da eccessive pressioni.

Le cifre

L’agente di Caldara, Beppe Riso, ha incontrato i vertici rossoneri nella giornata odierna portando a termine la trattativa. Il difensore lascia Milano con la formula del prestito gratuito a 18 mesi con diritto di riscatto fissato a 15 milioni di euro.