Calciomercato Torino, due nomi che potrebbero essere interessanti per lo schema di Juric.

Da pochi giorni Ivan Juric è il nuovo tecnico del Torino, un tecnico che punta molto su principi di gioco definiti, per questo vorrebbe che alcuni ruoli essenziali per il proprio sistemi fossero disponibili sin da subito. Lo schema di Juric, il 3-4-2-1 prevede come fulcro del gioco i due trequartisti, che devono essere capaci di creare e aggredire i primi portatori di palla. I giocatori che servono a Juric, più che attaccanti con doti difensiva, capacità di aiutare il resto della squadra, sono dei cantrocampisti con notevoli capacità d’inserimento.

Una priorità del mercato granata saranno dunque i trequertisti: Juric a Torino troverà Verdi, Lukic e Gojak e Jago Falque sotto contratto. Tra questi solo l’ex Napoli potrebbe avere le caratteristiche volute da Juric.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Calciomercato Torino, opzioni per attacco e difesa: i nomi

Calciomercato Torino, i nomi per la trequarti granata

I trequartisti, si sa, sono i giocatori che accendono la fantasia: sono i più tecnici, sanno creare occasioni… sono anche molto costosi. Il portale TMW rilancia due nomi che potrebbero fare al caso del Torino anche dal punto di vista economico.

Il primo è Franco Vazquez del Siviglia, già visto in Italia con il Palermo. Dal 1 luglio sarà svincolato e vorrebbe tornare a giocare in Italia, già vagliato dai uomini di Cairo nelle scorse sessioni di mercato. L’italo-argentino ha 32 anni, non è giovanissimo, ma ha esperienza e non è reduce da infortuni che possano far venire dubbi sulla sua tenuta fisica. Il suo piede sinistro ha un buon tiro anche dalla distanza, possiede visione del gioco e tecnica, non è particolarmente veloce, ma è bravo nei dribbling, sa sfornare assist, proteggere la palla in modo da far salire la squadra ed è efficace nei contropiedi e nel lanciare a rete i compagni.

L’atrlo nome è quello di Antonin Barak, che sotto la guida di Juric si è esaltato, per lio 7 reti in stagione e presenza constante nel gioco d’attacco del tecnico croato. L’Hellas lo ha appena riscattato dall’Udinese per 6 milioni e per cederlo Setti ne chiederà almeno il doppio, ma in questo momento sarebbe l’elemento più importante da consegnare a Juric.