Calciomercato Sassuolo, il club si è dato una deadline fino a fine mese con il tecnico, poi si guarderà altrove.

Roberto De Zebi è uno dei tecnici più interessanti ed ambiti della nostra Serie A: su di lui i corteggiamenti di Napoli e Fiorentina, ma non solo, anche dall’estero arrivano attestati di stima per il tecnico di Brescia.

Nei giorni scorsi, come riporta la Gazzetta di Modena, ci sono stati approcci da parte della dirigenza del Sassuolo con il proprio tecnico per capire come delineare il futuro. De Zerbi, per scelta professionale e personale, aveva voluto un rinnovo annuale, in scadenza il prossimo giugno, ritendendo comunque che l’attuale ciclo tecnico si sarebbe chiuso a giugno: indipendentemente o meno dal raggiungimento di un piazzamento europeo con i neroverdi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTA NOTIZIA: Calciomercato Sassuolo: un calciatore ritorna in patria con la formula del prestito

Rinnovo o addio: la scelta del Sassuolo

Quindi, sarà rinnovo o addio? Al momento, secondo il quotidiano modenese, la soluzione più probabile è la permanenza dell’allenatore sulla panchina del Sassuolo ma, naturalmente, in questo momento, non sono da escludere colpi di scena e sorprese. Giovanni Carnevali, amministratore delegato del Sassuolo, è stato chiaro: per la società De Zerbi resta la prima scelta per il futuro, dunque la palla passa all’allenatore. La deadline è fissata a fine mese, dopodichè il Sassuolo, nel caso De Zerbi decidesse di non rinnovare, dovrà guardarsi attorno per iniziare a programmare partendo dal nuovo allenatore. La prima scelta per sostituire l’attuale tecnico neroverde è Vincenzo Italiano dello Spezia