Roberto De Zerbi, dopo la partita contro la Roma, ha parlato ai microfoni di Sky della situazione riguardante il suo parco attaccanti della prossima stagione, tenendo in considerazione il rientro di Scamacca dal prestito al Genoa.

Il Sassuolo quest’anno ha in rosa tre prime punte che sono Caputo, Raspadori e Defrel e tutti e 3 gli attaccanti hanno avuto il loro minutaggio, grazie anche ad una stagione particolare che ha messo tutte le squadre in situazioni particolari con molte assenza a cui far fronte. Il prossimo anno tornerà anche Scamacca e allora De Zerbi ha già detto che non potranno rimanere tutti.

Le parole del mister ex Benevento: “Avere Scamacca, Raspadori, Caputo e Defrel rappresenterebbe un parco attaccanti non di primissimo piano ma appena sotto: non sarebbe neanche giusto tenerli tutti e quattro perché andremmo a togliere spazio ad alcuni di loro, questa è stata infatti la valutazione fatta con Scamacca. Gianluca sa giocare anche con la palla tra i piedi, per scelta abbiamo deciso di tenerne tre per non far perdere un anno proprio a lui o a Raspadori”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO>>> Calciomercato Inter, interesse per un calciatore del Sassuolo: la possibile offerta nerazzurra

Calciomercato Sassuolo, De Zerbi: “Uno di questi andrà via”

Calciomercato Sassuolo Scamacca

Dunque alla luce delle parole del tecnico uno si ripeterà la strategia attuata quest’anno con il prestito di Scamacca, ma chissà che quest’anno il giocatore cresciuto nelle giovanili della Roma non possa rimanere a Reggio Emilia, rifiutando le avances di mezza Serie A. A quel punto l’indiziato numero uno a partire sarebbe Gregoire Defrel, che parte sempre dietro nelle gerarchie e è cercato da molte squadre di metà classifica.