Stasera alle 18.30 c’è la sfida Sassuolo-Napoli, sulla panchina neroverde siede il tecnico Roberto De Zerbi che sembra essere entrato nelle preferenze della dirigenza napoletana.

Il Napoli, eliminato dal Granada in Europa League e vittorioso nel derby campano con il Benevento, si fionda nel nuovo turno di campionato con l’aspettativa di risalire la classifica e trovare un posto nelle quattro che il prossimo anno disputeranno la Champions.

Da tempo, i risultati degli ultimi mesi e il gioco, legati anche ai tanti infortuni non hanno facilitato i rapporti tra Gattuso e De Laurentiis, anzi. Il rinnovo di contratto che prima di Natale pareva una formalità, si può dire che è stato messo in un cassetto, se non stracciato. E i rapporti tra tecnico e Proprietà, anche con qualche dichiarazione alla stampa, si sono fatti tesi.

Il favorito alla successione

La Proprietà azzurra si sta guardando in giro per individuare la prossima guida tecnica partenopea: ora si può dire che c’è un nome favorito, è quello di Roberto De Zerbi, tecnico del Sassuolo. Stasera la dirigenza avrà modo ancora una volta di osservaro da vicino: un mister che coniuga bel gioco e lancio di giovani, un mix che con l’aggiunta di qualche campione già presente in rosa potrebbe fare riesplodere l’entusiasmo sotto il Vesuvio.

Per la panchina napoletana sono sotto osservazione anche altri nomi come Ivan Juric e Vincenzo Italiano, mentre un ritorno di Sarri non pare trovare conferme, ma è indubbio che il tecnico bresciano neroverde è il favorito.