La dirigenza rossonera starebbe seriamente ragionando sul futuro del suo capitano, un punto fisso fino a qualche mese fa, diverse sono le soluzioni all’orizzonte.

Milan, le strade tra Alessio Romagnoli ed il Milan starebbero per separarsi, il capitano rossonero è pronto a fare le valigie a fine stagione. L’arrivo di Fikayo Tomori ha destabilizzato l’ambiente in senso positivo, Mino Raiola ha fatto il resto. Il difensore inglese arrivato a Milano nel mese di gennaio in occasione del mercato invernale ha letteralmente stupito tutti per aggressività e temperamento sbagliando in pochissime occasioni e convincendo nel giro di pochi giorni la dirigenza a puntare su di lui. L’intenzione è quella di pagare il riscatto di 28 milioni di euro, indipendentemente dalla qualificazione alla Champions.

Come detto, Raiola ha fatto il resto. L’agente italo olandese ha infatti preso in mano il contratto di Romagnoli recante scadenza 30 giugno 2022 e prontamente – da par suo – ha proposto al club un rinnovo a 6 milioni di euro a stagione, cosa ritenuta assurda dalla dirigenza peraltro non del tutto convinta delle prestazioni del ragazzo.

Il capitano infatti in troppe occasioni non è parso particolarmente sicuro, mettiamo sicuramente in conto alcune attenuanti, ma il risultato ci restituisce comunque un giocatore che non ha proseguito quel processo di crescita che invece molto bene era stato impostato ai tempi della Sampdoria e che aveva convinto il Milan ad annoverarlo tra le sue fila.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Milan, Maldini cerca il post Romagnoli: occhi puntati su Militao

Le possibili soluzioni

Ed arriviamo così ai saluti, Maldini starebbe sondando diversi profili ad iniziare dal sogno Milenkovic della Fiorentina passando da Militao del Real Madrid fino ad arrivare su alcuni parametri zero, posto che i titolari per la prossima stagione saranno Tomori Kjaer per evidenti meriti sul campo.

In un primo momento Romagnoli era stato proposto alla Lazio in cambio di Milinkovic Savic più cash da corrispondere al club di Lotito, soluzione non gradita dal giocatore che preferirebbe la Juventus avendo la possibilità di competere per la Champions League. Attenzione però anche alle avances del Barcellona che in questi ultimi giorni si sarebbe rifatto vivo in quanto ha esigenza di sostituire il partente Umtiti.