Nuovi sviluppi e soprattutto nuovi scenari intorno al numero 99 rossonero, il rinnovo di Donnarumma infatti sta assumendo aspetti grotteschi, la dirigenza non sarebbe disposta ad aspettare altro tempo.

Calciomercato Milan, la dirigenza rossonera non vuole aspettare altro tempo, i tempi sono ormai decisamente più che maturi per pretendere a chiara voce una decisione da parte di Gianluigi Donnarumma ed il suo agente Mino Raiola. Va bene attendere la qualificazione alla Champions senza la quale ci sarebbero reali possibilità di una dipartita del portierone rossonero, ma si pretende chiarezza fin da subito.

Le parole di Maldini sono state inequivocabili, l’ex capitano rossonero intervistato da Sky Sport prima della gara contro il Parma ha infatti ribadito:” Non legarsi eternamente è una scelta che uno fa e porta avanti nel tempo, a volte dà soddisfazioni a volte no. So cosa ho a disposizione dal club, per fare un affare bisogna però essere felici in due“.

Al momento di felice c’è solo Raiola, si racconta infatti di un Donnarumma indeciso su come muoversi, da un lato lasciare uno dei procuratori più potenti al mondo è una scelta che va ponderata bene, dall’altro lato c’è il fondo Elliott che non tollera più queste situazioni, un monito per il caso specifico attuale, ma anche una chiara linea dettata per il futuro.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Milan, rinnovo Donnarumma sotto scacco: scende in campo Elliott

Prendere o lasciare

L’offerta è stata fatta e non si cambieranno più cifre e modalità, la dirigenza ha infatti messo sul piatto un quadriennale da 8 milioni netti a stagione, una cifra assolutamente importante che fa capire – in un momento di generale crisi economica – quanto ci tenga a Donnarumma che giustamente viene considerato già adesso come uno dei più forti portieri al mondo.

Maldini avrebbe anche accettato una sorta di compromesso con Raiola, ossia un biennale giusto per venire incontro all’agente italo olandese, ma adesso la decisione va presa. O dentro o fuori, il Milan per storia, ambizioni e prospettive future non ha intenzione di farsi ricattare da nessunoElliott è stato categorico.