Un Milan molto attento sul mercato sta cercando con poco di costruire di molto, parecchie sono le trattative che in questi giorni la dirigenza starebbe imbastendo consapevole che le disponibilità finanziarie non sono di certo illimitate. Importanti saranno i prestiti e soprattutto gli scambi, proprio come quello che sta prendendo forma con il Bologna.

Calciomercato Milan, una nuova trattativa starebbe prendendo forma con il Bologna, la dirigenza rossonera capitanata da Paolo Maldini avrebbe infatti messo sul piatto il cartellino di due giocatori che torneranno in rosa in estate rispettivamente da Atalanta e Parma, ci riferiamo ovviamente a Mattia Caldara ed Andrea Conti. Il primo non verrà infatti riscattato, il secondo – come da accordi – tornerà in rossonero in seguito alla retrocessione dei ducali in Serie B.

All’orizzonte quindi uno scambio con un importante giocatore del Bologna senza altri regolamenti cash, un profili peraltro già da lungo tempo seguito dal club meneghino.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Calciomercato Milan, Conti e Caldara da opportunità a problema: la situazione

I dettagli

 

E’ Mattias Svanberg l’oggetto del desiderio della dirigenza milanista che avrebbe quindi proposto uno scambio a titolo definitivo con Caldara e Conti. I due giocatori rossoneri – come detto rientranti alla base – vengono valutati rispettivamente intorno ai 15 ed ai 5 milioni di euro, mentre le richieste del Bologna per il suo centrocampista sarebbero poco inferiori ai 20 milioni di euro. Il giocatore svedese attualmente è sotto contratto fino al 30 giugno 2023.

Sia Conti che Caldara non rientrerebbero nei piani della dirigenza, Svanberg invece piace moltissimo soprattutto a Maldini che sarebbe particolarmente impressionato dalle doti del classe 1999 ossia la possibilità di giocare come centrale, oppure anche come esterno. Forte fisicamente, ma dotato anche di buona tecnica individuale, Svanberg è abile anche negli inserimenti offensivi oltre che ad offrire ottimi assist per il reparto offensivo.