Calciomercato Milan: il procuratore di Maignan, portiere del Lille bloccato da Maldini per il post Donnarumma, si è espresso riguardo il proprio assistito.

Maignan è un portiere top, è l’erede Bernard Lama, Mike lo dice sempre che per lui è stato un esempio. Maignan sarebbe un’ottima scelta per il Milan nel caso in cui Donnarumma non rinnovasse. È cresciuto nel vivaio del Psg, ma nel Lille è cresciuto tanto in tutti gli aspetti: è uno dei giocatori fondamentali della stagione del Lille”. 

Con queste brevi dichiarazioni rilasciate a Sky Sport, Bruno Satin, procuratore dell’estremo difensore classe 1995 del Lille, Mike Maignan, non ha chiuso (è proprio il caso di dirlo) le porte ad un possibile futuro rossonero per il proprio assistito, subordinando, tuttavia, un accordo definitivo tra le parti solamente nel caso in cui, le strade tra Donnarumma e il Diavolo, dovessero condurre ad un vicolo cieco.

Potrebbe interessarti anche questo articoloMilan, accordo raggiunto per Maignan: i dettagli dell’operazione

Una velata conferma di ciò che sembra ormai inequivocabile: il futuro di Donnarumma in maglia rossonera pare ormai appeso ad un filo, per un leitmotiv che si ripercorre dal luglio del 2017, ossia la prima vera estate rovente per l’estremo difensore classe 1999.

Porte girevoli a Milanello, dunque: Mike Maignan, bloccato dalla dirigenza rossonera in via cautelativa considerando le insormontabili complicazioni sorte nella trattativa con Raiola per il rinnovo di Donnarumma, sembra destinato a difendere le sorti del Diavolo a partire dalla prossima stagione mentre, l’attuale estremo difensore numero 99, pare avergli voltato definitivamente le spalle.