Hauge si riprende la scena, segna un gol pesantissimo che regala il pareggio al Milan contro la Sampdoria e lancia chiari segnali alla dirigenza.

Milan, è tornato Jens Petter Hauge, il giocatore protagonista ieri pomeriggio nella gara contro la Sampdoria è seriamente intenzionato a riprendersi le luci della ribalta. La dirigenza rossonera nelle scorse settimane aveva anche valutato l’idea del prestito per consentire al norvegese di giocare con più continuità, ma le buone sensazioni in allenamento unite alla rete di ieri avrebbero fatto rapidamente cambiare idea a Paolo Maldini che, anzi, potrebbe addirittura puntare tutto, o quasi, sul ventunenne arrivato in autunno.

Hauge non è ancora di certo il giocatore tanto ammirato qualche mese fa, ma queste settimane gli sono servite per recuperare le energie ed allenarsi con continuità. Ricordiamo che il giocatore è arrivato al Milan dopo una stagione nel campionato norvegese e, senza riposarsi, ha affrontato immediatamente l’inizio della stagione in Serie A, troppo anche per un ragazzo della sua età.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Il Milan sbanca Praga e si prende la testa del girone: decide Hauge

Futuro in rossonero

Maldini ha deciso, nessuna cessione e nessun prestito, Hauge sarà ancora tra le fila del Milan anche la prossima stagione e potrebbe venire utilizzato maggiormente siccome è il giocatore stesso a reclamare maggiore spazio. Sulla fascia sinistra la concorrenza non manca di certo, dovrà essere bravo a giocarsi il posto con Rebic Leao, cosa di certo non facile, ma la prossima stagione, in caso di ingresso in Champions League, offrirà parecchie occasioni a tutti per mettersi in mostra.