Dopo la prestazione negativa del derby la permanenza al Milan di Romagnoli è fortemente in discussione, la dirigenza rossonera si sta già muovendo per acquistare un difensore in grado di prendere il posto dell’attuale capitano.

Dopo sei stagioni, di cui tre da capitano, per la prima volta il rapporto tra Romagnoli e il Milan sembra essersi irrimediabilmente incrinato; in questa stagione il giocatore sta fornendo un rendimento molto deludente: tanti gli errori in fase di marcatura e troppi i falli da rigore commessi ingenuamente, il difensore inoltre non sembra avere la personalità necessaria per essere un leader ed indossare la fascia da capitano.

A complicare la vicenda è la situazione contrattuale del giocatore, che è in scadenza nel giugno del 2022 e chiede 5 milioni netti a stagione per rinnovare, il Milan non sembra intenzionato a corrispondere quell’ingaggio anche alla luce delle prestazioni del calciatore, il suo procuratore Mino Raiola però non vuole abbassare le pretese ed è pronto ad un altro braccio di ferro.

Per queste ragioni la dirigenza sta valutando l’idea di cedere il difensore di origine romana nel prossimo mercato estivo e si sta già cautelando per acquistare un centrale difensivo in grado di sostituirlo.

Come riportato dal sito “Pianeta Milan” i rossoneri avrebbero già individuato il profilo giusto: Odilon Kossounou; il difensore ivoriano gioca nel Club Bruges dal 2019 ed ha un passato in Svezia nell’Hammarby, nonostante la giovanissima età (classe 2001) ha già alle spalle una discreta esperienza e in questa stagione è entrato stabilmente nella formazione titolare della squadra belga; il giocatore è dotato di un fisico imponente e di una buona velocità, caratteristiche tecniche che colmerebbero alcune lacune della retroguardia rossonera.

Secondo il tabloid inglese “Mirror” però il calciatore interesserebbe anche ad altre importanti squadre come Inter ed Arsenal, si potrebbe quindi scatenare un asta per il giocatore che viene valutato dal Club Bruges non meno di 10 milioni.