Dall’esordio con gol a 17 anni, alla fascia da capitano con Vieira: chi è Malang Sarr, il difensore classe 1999 del Nizza che ha stregato il Milan.

Malang Sarr, il predestinato

Malang Sarr nasce terzino sinistro, ma pian piano si è però evoluto a difensore centrale, con la possibilità di essere usato in entrambi i ruoli. Questa sua duttilità, sin dai primi giorni, lo ha portato a uno scomodo paragone. In Francia i suoi connazionali, quando Sarr ricopriva il ruolo di terzino, lo hanno soprannominato ‘Petit Maldini‘ per via di quella somiglianza alla leggenda rossonera sulla fascia sinistra. Oggi, invece, c’è chi lo paragona anche a Koulibaly per le caratteristiche ma anche per le sue origini senegalesi; non a caso, oggi sulle sue tracce, oltre al Milan, c’è anche il Napoli.
Per il suo futuro garantisce un certo Patrick Vieira, il secondo allenatore fondamentale per la sua crescita dopo Favre. Se quest’ultimo gli ha dato la possibilità di andare in prima squadra e di diventare presto titolare del Nizza, l’ex Juventus e Inter lo ha responsabilizzato dandogli anche la fascia da capitano.

La carriera e i numeri di Sarr

Anche se nella sua breve carriera ha vestito una sola maglia, Sarr, ad appena 21 anni ha già superato la soglia delle 100 presenze fra campionato e coppe. Ben 102 presenze in Ligue 1, alle quali vanno ad aggregarsi 7 presenze in Coppa di Francia, 7 in Europa League e 3 in Champions League per un totale di 119. In queste partite ha anche segnato tre gol: quello all’esordio in Ligue 1 contro il Rennes, uno l’anno scorso contro il Nantes e uno in questa stagione contro il Tolosa. Questi numeri importanti hanno portato più club a voler puntare su di lui: Milan, Lazio e Napoli.