Il Milan prepara la partita contro il Cagliari con la consapevolezza di essere ad un passo dalla tanto sognata qualificazione alla Champions League, giocare la coppa dalle grandi orecchie rappresenterebbe prestigio e la dirigenza starebbe pensando al grande colpo in attacco.

Milan, la qualificazione alla Champions League è ad un passo, dopo la vittoria a Genova da parte dell’Atalanta di Gasperini per 4-3, gli uomini di Pioli dovranno essere bravi a battere il Cagliari domani sera per poi festeggiare l’importante traguardo, vero obiettivo della stagione. E con esso il mercato estivo potrebbe assumere pieghe decisamente diverse a cominciare dal reparto offensivo, i tifosi sognano il grande colpo, Maldini sarebbe pronto ad accontentarli.

Come ben sappiamo, Ibrahimovic non potrà giocare un’intera stagione per sopraggiunti limiti di età, impossibile quindi ipotizzare un altro anno con i soli Rebic Leao – ammesso che rimanga – a fungere da terminale offensivo in caso di assenza dello svedese. Belotti è un’opzione sempre valida, ma il primo nome è uno solo: Dusan Vlahovic, attaccante rivelazione del campionato in forza alla Fiorentina.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Milan, preoccupano le condizioni di Ibrahimovic: tutto su Vlahovic | la situazione 

Convincere Rocco Commisso

Impresa ardua quella di convincere Rocco Commisso, il patron viola vuole raggiungere qualcosa di importante con il suo club e vendere il giocatore al momento più rappresentativo e di prospettiva potrebbe essere una mossa non edificante. Il presidente viola sarebbe infatti pronto a blindare Vlahovic con un ingaggio da 3 milioni a stagione, una cifra di certo importante, ma non determinante se le intenzioni del classe 2000 fossero quelle di spiccare il volo e tentare il grande salto ammaliato dalla Champions.

E chissà se Commisso non vacillerebbe di fronte all’offerta di 45-50 milioni che Maldini starebbe preparando per portare il serbo in rossonero. Con la qualificazione alla Champions sappiamo arriverebbero nelle risollevate casse rossonere 50 milioni freschi freschi per essere utilizzati sul mercato, ma non solo, le cessioni di alcuni giocatori non più centrali al progetto – vedi Romagnoli – potrebbero aiutare a completare i rinforzi negli altri reparti. Insomma, Vlahovic è possibile, alla portata del Milan attuale e soprattutto è il primo nome della lista di Maldini per l’attacco rossonero.