Dopo aver annunciato Sarri, la Lazio si è gettata immediatamente a capofitto sul mercato, con un occhio di riguardo per la difesa, che vede oggi aggiungersi un candidato particolare.

Il nome nuovo, che entra di diritto fra i candidati per ricoprire il ruolo di difensore centrale con la casacca capitolina, è quello di Alessio Romagnoli. Il difensore azzurro, dichiarato tifoso biancoceleste, non si farebbe certo sfuggire l’occasione di vestire la maglia laziale, ma questo percorso non è certamente privo di ostacoli. Ciò su cui certamente punta Lotito assieme a Sarri è, innanzitutto, la volontà del giocatore di raggiungere la capitale e realizzare così il suo sogno, senza contare inoltre i pessimi rapporti fra la dirigenza rossonera e Mino Raiola, procuratore proprio del difensore centrale. Altro punto a favore per i biancocelesti è il costo, che col contratto del difensore nel 2022, saranno certamente più esigui.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Calciomercato Lazio, l’indiscrezione: colpo dalla Fiorentina

Calciomercato Lazio, difensore centrale cercasi: le opzioni

 

La volontà del giocatore appare chiara, e col rinnovo momentaneamente bloccato, è più che possibile che il giocatore possa lasciare Milano, alla volta della capitale. La Lazio però, nonostante stia lavorando su questa opzione, è pronta a lavorare con altrettanta enfasi su altri nomi, come quelli che portano a Lovato del Verona, opzione certamente più volta al futuro, e Pezzella, che costituirebbe un colpo low cost, e che consentirebbe a Sarri di avere un centrale roccioso, e che conosce il nostro campionato. Non solo difesa, con Tare che da diverse settimane, starebbe valutando i profili di Brandt, Felipe Anderson e, stando ai rumors, anche a Bailey, del Bayer Leverkusen.