Calciomercato Juventus

Il calciomercato della Juventus entra nel vivo, e lo fa con un certo indirizzo. Si dovrà rimetter mano al centrocampo, dove è prevista una mini rivoluzione, per cercare di dare forza e soprattutto qualità ad un reparto che è veramente ai minimi storici

Questo campionato, o meglio la stagione in corso, ha messo in evidenza non solo un’identità mai avuta, ma anche un reparto, come quello nevralgico in grado di incidere in maniera decisiva. E’ del tutto evidente che manchi un leader, il classico uomo in grado di prendere per mano la squadra, guidarla e portarla fuori dal guado nei momenti di difficoltà. Per essere chiari, serve il volante di centrocampo tanto caro ai sudamericani. Bentancur prima, ed Arthur poi, non hanno mostrato ne caratteristiche tecniche, ne di leadership in grado di far rivestire loro un ruolo di questo tipo.

Calciomercato Juventus: centrocampo da rivoluzionare

Rabiot

Ed allora partieabbo Rabiot, Ramsey e Bernardeschi. Arthur dovrebbe restare (per assenza di acquirenti), Bentancur invece potrebbe rappresentare una buona prima scelta per la panchina. Il francese potrebbe finire in Premier League in uno scambio con Moise Kean, che genererebbe una plusvalenza per entrambi i club (Juve ed Everton). Ramsey potrebbe rappresentare una parziale contropartita per il Manchester United, in un discorso che potrebbe riportare Paul Pogba a vestire la maglia bianconera. Bernardeschi invece potrebbe emigrare nella Liga spagnola, o andare a giocare nella Bergamo nerazzurra, in parziale contropartita per Gosens. Locatelli invece potrebbe arrivare per la cifra di 40 milioni di euro.