dzeko inter

Quest’estate sembrava esser davvero ai saluti, pronto a vestire la casacca nerazzurra per dare man forte a Lukaku e compagni, ma non è stato così nemmeno stavolta. La favola di Edin Dzeko con la Roma sembra ormai essere giunta ai titoli di coda, visti i recenti avvenimenti col tecnico portoghese Fonseca. Il litigio fra i due appare oltremodo evidente, e il Bosniaco adesso cerca quasi disperatamente una sistemazione, che suo malgrado, non potrà essere l’Inter.

Le parole dell’agente

Se non arrivano rassicurazioni su un eventuale chiarimento da Trigoria, non sembrano giungere neppure dall’agente della punta bosniaca, che dichiara apertamente che non solo non c’è stato un chiarimento, ma che per questioni prettamente contrattuali -guadagna 7.5 milioni stagionali -,Dzeko potrebbe dover rimanere proprio a Roma, convivendo col gelo che si è venuto inesorabilmente a creare. Edin d’altro canto continua ad allenarsi in differenziato con i compagni infortunati, mentre il resto del gruppo continua a lavorare in maniera normale e apparentemente serena. Nemmeno l’Inter sembra avere intenzione di ingaggiare l’attaccante giallorosso, nonostante la corte piuttosto intensa compiuta proprio nei suoi confronti l’estate scorsa. L’alto ingaggio sembra essere dunque l’ostacolo più grande, legato ad un età non più verde (35 anni), e al ruolo che andrebbe a ricoprire proprio con la compagine nerazzurra, finendo col fare il vice Lukaku. Tutto fermo dunque da Trigoria, e si preannuncia dunque una convivenza forzata che può solo far male all’ambiente, quello giallorosso, già sottoposto a pressioni e tensioni inestimabili.