Inter Inzaghi

E’ già partito in casa Inter il dopo Lukaku, sebbene il 9 belga non sia ancora stato ceduto al Chelsea. Le candidature sono molteplici e non tutte sono accessibili. Si cercherà di reinvestire al meglio la maxi somma che arriverà da Londra.

Un addio già scritto

Romelu Lukaku, anche se non ancora formalmente, di fatto non è più parte del mondo Inter. Con l’atteso addio del belga destinazione Chelsea, l’Inter sarà chiamata nei prossimi giorni a cercare un sostituto all’altezza, ben sapendo che alter ego di Big Rom non esiste per unicità e caratteristiche offensive.

 

Obiettivo serbo

I nerazzurri hanno messo nel mirino Dusan Vlahovic, il bomber della Fiorentina già attenzionato da molti club, sia in Italia che all’estero. Nelle ultime ore, infatti, stando a quando sostiene Sportitalia, ci sarebbe stato un tentativo caduto nel vuoto da parte del club di Corso Liberazione, con la Viola a fare muro e l’idea di trattenerlo per lasciare a mister Italiano i gol di un bomber che nella scorsa stagione ha centrato la porta per ben 21 volte.

Muro Viola

La valutazione che ne fa Commisso, infatti, è di non meno di 60 milioni di euro. Vedremo se nelle prossime ore i nerazzurri proveranno un secondo assalto, ma allo stato delle cose Vlahovic rimane una pista difficilmente praticabile.

 

L’alternativa

L’alternativa all’attaccante Viola è Duvan Zapata, pista decisamente più percorribile e più economica, visto che l’Atalanta valuta il colombiano “appena” 40 milioni di euro.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Rinnovo Vlahovic, filtra ottimismo in casa Fiorentina: le parole di Barone