Stando alle ultime voci di mercato, Antonio Conte avrebbe chiesto alla società Cinese il centrocampista difensivo Kanté, in forze al Chelsea. Il Francese ha un contratto in scadenza nel 2023, rinnovato appena due anni fa. L’allenatore dei nerazzurri ha espressamente richiesto un rinforzo a centrocampo, in grado di garantire non solo una solida fase difensiva, ma anche corsa e fiato in mezzo al campo, tutte caratteristiche che calzano a pennello al centrocampista Francese.

Il costo del cartellino però rimane profondamente proibitivo (circa 80 milioni di euro), anche per la società Cinese, che ha però promesso al tecnico di investire sul mercato. La richiesta del tecnico ex Juventus non è ovviamente frutto del caso, tutt’altro. L’esperienza al Chelsea ha fatto capire a Conte quanto Kantè sia abile non solo a spezzare il gioco avversario, ma a consegnare alla propria franchigia una vera identità di gioco, un modus operandi nel corso dei 90 minuti. Altro scoglio importante per la trattativa sarà l’oneroso ingaggio del Francese, che ammonta a circa 8 milioni di euro annui, ostacolo che Conte proverà a saltare discutendone con la dirigenza.