L’Atalanta, che ormai da anni sforna plusvalenze da milioni di euro, si prepara ad ottenerne un’altra, che permetterebbe alla Dea di poter aumentare il proprio budget di circa 40 milioni di euro.

Stiamo parlando di Robin Gosens, esterno sinistro arrivato a Bergamo nell’estate 2017 per una cifra di poco al di sotto di 1 milione di euro. Dopo l’ennesima grande stagione, il tedesco potrebbe lasciare la Dea per cambiare casacca, ma le richieste dei nerazzurri non sono trascurabili. Difatti, Percassi avrebbe intenzione di cedere il nazionale teutonico per circa 40 milioni di euro, portando a bilancio una plusvalenza sensazionale.

Come riportato da “Tuttomercatoweb.com“, tra le pretendenti più accanite vi sarebbe il Manchester City di Pep Guardiola, che ha messo sulla porta Zinchenko e vorrebbe sostituirlo proprio con Gosens. Ovviamente un giocatore di fascia come il classe 1994 fa gola a innumerevoli squadre, visto che rappresenta il prototipo di ala moderna (forte fisicamente, veloce, resistente, dotato di tempo di inserimento), ma in molti sono terrorizzati dalle alte richieste del club lombardo.

Vedremo chi e se arriverà a sborsare tale cifra, ma ciò che è certo è che, per l’ennesima volta, il modello atalantino si conferma tra i migliori per valorizzare al meglio i calciatori.