Mentre il calcio italiano maschile si appresta a ripartire, non si può dire lo stesso per quello femminile: il Consiglio Federale ha deciso di fermare la Serie A femminile senza dunque assegnare il titolo, chiudendo di fatto la competizione sportiva 2019/20.

Niente Scudetto per la Juventus capolista, che accederà però alla prossima Champions League. Qualificata alla massima competizione europea anche la Fiorentina, grazie all’algoritmo, a scapito del Milan.

Con la stessa modalità sono state decretate le retrocessioni di Orobica e Tavagnacco, mentre sul fronte promozioni festeggiano Napoli e San Marino, che ha chiuso con un solo punto di vantaggio sulla Lazio.

La decisione è arrivata dopo il generale rifiuto da parte delle stesse calciatrici della formula dei playoff e playout: l’Italia è l’unico a non aver assegnato il titolo tra i principali campionati europei