La 6° giornata di campionato di Serie A femminile si è conclusa col big match tra Milan-Juventus 2-2, con le ragazze rossonere che riprendono le campionesse bianconere al 93°. Vittoria importante dell’Inter sull’Orobica, le Ladies Empoli prendono tre punti importanti contro l’hellas, mentre la Fiorentina batte il Pink Bari fuori casa.

Ecco i risultati e la classifica della sesta giornata:

 

Inter – Orobica 2-0

53′ rig. Baresi, 64′ Santi
Inter: Marchitelli, Merlo, Debever, Auvinen, Fracaros; Marinelli (dall’82’ Norton), Pandini, Alborghetti, Brustia (dal 64′ Santi); Tarenzi, Baresi (dal 68′ Van Kerkhoven). A disposizione: Aprile, Quazzico, D’Adda, Capucci, Colombo, Goldoni. All. Sorbi.
Orobica: Lonni, Milesi (dal 63’ Silvakova), Vavassori (dal 74′ Barcella), Zanoli, Foti, Merli, Brasi, Merli, Poeta, Visani, Cortesi (dal 55′ Mandelli). A disposizione: Salvi, Segalini, Parsani, Czeczka, Pinna, Pilato. All. Marini.
Arbitro: Casalini di Pontedera
Ammonite: Visani, Zanoli.

Importante vittoria dell’Inter sull’Orobica per 2-0, allo Stadio “Chinetti” di Solbiate Arno. Per le nerazzurre in gol Regina Baresi e Irene Santi. L’Inter riesce a sbloccare il risultato su rigore: Regina Baresi non perdona dagli undici metri. Al 64’ è la neoentrata, Irene Santi, a firmare il 2-0 di destro in area, dopo un’azione in mischia.

Hellas Verona – Empoli 1-4

25′ Papaleo (E), 43′ Hjohlman (E), 48′ Simonetti (E), 68′ Cinotti (E), 83’ Pirone (H)
Hellas Verona: Forcinella, Motta, Zanoletti, Perin, Mella, Sardu, Bardin, Solow, Baldi, Pirone, Glionna. A disposizione: Gritti, Ledri, Cantore, Meneghini, Pasini, Cavalca, Lazzari, Ambrosi, Salimbeni. All. Bonazzoli.
Empoli: Baldi, Boglioni, Di Guglielmo, Prugna, Papaleo, Hjohlman, Simonetti, Acuti, Giatras, Cinotti, Varriale. A disposizione: Lugli, Mancuso, De Vecchis, Mastalli, Ness, Garnier, Morucci, Cotrer, Petkova. All. Pistolesi.
Arbitro: Calzavara

Vittoria tonda dell’Empoli in casa dell’Hellas Verona. Le toscane infatti calano il poker contro una diretta avversaria e si rilanciano in classifica. Papaleo apre le marcature al 25′ e pochi minuti prima della ripresa arriva anche il raddoppio di Hjohlman. In apertura di secondo tempo Simonetti firma il gol che ipoteca il risultato. Al 68′ Cinotti sigla la rete del poker, mentre nel finale le venete rendono meno pesante il passivo con Pirone.

Pink Sport Bari – Fiorentina 0-3

9′ Thogersen, 44′ e 80’ Bonetti
Pink Sport Bari: Myllyvoja, Culver, Di Bari, Marrone, Novellino, Torres, Ketis, Piro, Luijks, Zammit, Carp. A disposizione: Balbi, Di Fronzo, Capitanelli, Ceci, Buonamassa, Manno, Mascia, Soro, Trotta. All. Caricola.
Fiorentina: Ohrstrom, Cordia, Arnth, Adami, Parisi, Mauro, Bonetti, lazaro, Agard, Philtjens, Thogersen. A disposizione: Tortelli, Vigilucci, Ripamonti, Monnecchi, De Vanna, Morreale. Fusini, Fedele. All. Cincotta.
Arbitro: Pistarelli

Un uno-due ad inizio ripresa, due gol nel giro di nove minuti: basta questo al Sassuolo per avere la meglio del Tavagnacco, che non riesce ad allontanarsi dalla zona retrocessione. Kamila Dubcova trova la rete del vantaggio al 48′, Sabatino – andata a segno anche con la Nazionale contro Malta – sigla il raddoppio al 57′.Crolla il Pink Sport Bari, che a Bitetto riceveva la Fiorentina che resta a ridosso dei piani alti della classifica. Nel primo tempo le due reti che indirizzano l’esito dell’incontro: al 9′ colpisce Thogersen per le viola, che raddoppiano in chiusura di frazione con Bonetti. Quest’ultima si ripete a dieci minuti dalla fine della partita, per lo 0-3 definitivo.

Sassuolo – Tavagnacco 2-0

48′ K. Dubcova, 57′ Sabatino
Sassuolo: Lemey, Cutler, Molin, Pondini, Sabatino, Monterubbiano, Pugnali, K. Dubcova, M. Dubcova, Lenzini, Filangeri. A disposizione: Lauria, Jansen, Errico, Labate, Novelli, Orsi, Ferrato, Zanni, Cambiaghi. All. Piovani.
Tavagnacco: Capelletti, Chandarana, Veritti, Kunisawa, Polli, Ferin, Cecotti, Brignoli, Puglisi, Kato, Ivanusa. A disposizione: Nicola, Gardel, Donda, Blasoni, Babnik, Pozzecco, Milan. All. Lugnan.
Arbitro: De Capua

Florentia-Roma 2-1

Florentia (4-4-2): Tampieri; Ceci, Dongus, Rodella, Bursi; Orlandi, Lotti, Vicchiarello, Re; Martinovic, Kelly.
A disposizione: Lipman, Cosi, Abati, Nocchi, Roche S., Leoni, Costantino, Imprezzabile, Roche L:
Allenatore: Ardito.

Roma (4-3-3): Ceasar; Erzen, Swaby, Di Criscio, Bartoli; Greggi, Giugliano, Bernauer; Thomas, Thestrup, Serturini.
A disposizione: Casaroli, Soffia, Hegerberg, Zecca, Cunsolo, Ciccotti, Bonfantini, Coluccini, Pettenuzzo.
Allenatrice: Bavagnoli.

Si ferma dopo quattro vittorie di fila la corsa della Roma, che nel primo posticipo domenicale della sesta giornata di Serie A perde 2-1 in casa della Florentia.

Milan-Juventus 2-2

20′ aut. Fusetti (M), 50′ Conc (M), 81′ Staskova (J), 90’+3 Vitale (M)

MILAN (4-3-3): Korenciova; Vitale, Fusetti, Hovland, Tucceri; Conc, Jane, Heroum (85′ Zigic); Bergamaschi, Giacinti, Andrade (68′ Salvatori Rinaldi). All. Ganz

JUVENTUS (4-3-3): Giuliani; Hyyrynen, Gama, Sembrant, Boatin; Rosucci (66′ Caruso), Pedersen, Galli; Aluko (46′ Staskova), Girelli, Cernoia. All. Guarino

Ammonite: Tucceri (M), Vitale (M), Galli (J)

Spettacolo sotto la pioggia. La Juve va e il Milan la riprende. Due volte. Evitando la fuga in classifica (sarebbe stato +5) e lasciando ben quattro squadre nel giro di soli quattro punti nelle prime posizioni (complice il 2-1 del Florentia contro la Roma). La copertina della partita è inevitabilmente per Francesca Vitale, che di testa trova la rete del pari all’ultimo minuto facendo esplodere tutta la panchina rossonera.

La classifica

Juventus 16, Milan 14, Fiorentina 13, Roma 12, Empoli 9, Florentia 9, Inter 8, Sassuolo 7, Verona 5, Pink Bari 4, Tavagnacco 2, Orobica 1